Mercoledì, 13 Luglio 2016 14:07

Accogliere i clienti al meglio in officina: come "attrezzare" la sala d’attesa?

Scritto da 
Vota questo articolo
(4 Voti)

A chi di noi piace stare in mezzo alla confusione e al disordine? Certo, i gusti son gusti ma, in generale, possiamo rispondere che nessuno gradisce situazioni di questo tipo. Eppure, probabilmente senza rifletterci sopra, ogni tanto lasciamo i nostri clienti senza un’area loro dedicata nella nostra officina, facendoli attendere il loro turno in un ambiente tutt’altro che confortevole o adeguato.

Non sono molte le attività, infatti, che hanno una zona deputata all’accoglienza e ciò può avere molti riflessi negativi per la nostra impresa di autoriparazione. L’impatto visivo ha un’importanza rilevante sui nostri clienti ed è fondamentale presentarsi al meglio: la vista è il senso che più ci influenza nel giudizio e offre una prima percezione che, se negativa, difficilmente viene modificata in seguito. Anche se siamo maestri nella riparazione dei veicoli, la mancanza di uno spazio ben distinto e deputato al ricevimento clienti può “tagliarci le gambe”. Croce sopra, alla faccia del nostro know how e delle nostre qualità. E, peggio ancora, essere accolti in ambienti mal curati, che “sanno di vecchio” e dove arrivano forti e chiari (fin troppo) i rumori dei professionisti all’opera sulle auto.

Troppo di frequente ci si dimentica che il comfort è importante per un cliente al pari della nostra efficacia nel sistemare un veicolo. Come fare, quindi, per proporci con un “biglietto da visita” adeguato a chi ci sceglie? Anzitutto, dimostriamo che abbiamo per la nostra clientela il dovuto rispetto e un’appropriata qualità dell’accoglienza. Se il primo impatto arriva dal colpo d’occhio esterno della nostra attività, e da esso può già dipendere un giudizio preliminare da parte del consumatore, è altrettanto vero che un ingresso curato, ordinato e arredato con gusto può fare davvero la differenza. Predisporre un’entrata separata per i clienti, lontana dal “chiasso” che può arrivare dalla zona dove si effettuano le riparazioni, è di certo un consiglio utile. Tenere lo spazio dedicato all’accoglienza sempre pulito, e arredato in forma semplice ma accattivante, dotandolo di qualche comfort - un distributore automatico di bevande o piccoli snack, il wi-fi gratuito o magari un televisore - di certo offre un’impressione di precisione e affidabilità a chi si affaccia per la prima volta nella nostra attività. Offrire un’immagine “seria” e  professianale anche degli ambienti di lavoro è il piede giusto per cominciare: perché, talvolta, la forma può essere anche sostanza!

Nell’infografica che trovate qui gratuitamente, ecco alcuni accorgimenti per rendere la vostra sala d’attesa in officina una… fotografia perfetta della vostra realtà imprenditoriale. E continuate a seguirci per scaricare nuovi materiali utili in futuro! 

INFOGRAFICA SALA ACCOGLIENZA OFFICINA

 

 

GUARDA L'INFOGRAFICA COMPLETA

Letto 8406 volte Ultima modifica il Venerdì, 07 Ottobre 2016 07:35

Aggiungi commento


Codice di sicurezza
Aggiorna